ASENTAMIENTO LA GRANJA

Villa de Arafo Villa de Arafo
- Etnografía. Alquería -




Situato fuori dal centro urbano di Arafo, vicino a quello del cosiddetto 'monte de Los Frailes ', si trovano le terre che nel 1620 i frati domenicani di Candelaria acquistarono ad Arafo da D.Tom Pacheco Sol s, per trasferire tutto il suo santuario della Vergine, per paura degli attacchi dei pirati che si avvicinavano alla costa della Valle. Fu anche deciso di costruire il Capilla Mayor con i suoi beni. Sebbene il trasferimento pianificato non sia stato effettuato, ignorando se l'edificio pianificato è stato eseguito o se è stato ritardato. Dal momento che le mura di una grande cappella sono ancora conservate tra le rovine dell'allerta a 'La Farm ', per essere un semplice oratorio, poiché copre circa 150 m2.

I domenicani, come gli agostiniani si stabilirono in 'Lo de Ramos ', avevano tasse annuali per le donazioni di terra agli Araferos, che le coltivavano e le mettevano in funzione. Pagamento delle tasse corrispondenti all'Ordine del convento reale di Nostra Signora della Candelaria. Quindi, questo insediamento domenicano fu operativo dalla metà del 17 ° secolo fino all'arrivo di Desamortizaci n de Mendiz bal (1836), dove dopo che lo Stato prese le proprietà di questi domenicani, le case di 'La Granja ' e la proprietà adiacente passarono , dopo l'asta, per mano di un proprietario locale, il sig. Juan Pedro Batista Torres rimaneva nelle proprietà della famiglia, fino a quando il sig. Ricardo Rodr Guez Curbelo, che era sindaco di Arafo, acquistò il terreno e gli edifici, ricostruendo e coprendo alcune stanze vivere in loro con la sua famiglia. Mantenere il complesso architettonico in buona conservazione e sviluppare il lavoro agricolo e zootecnico nella fattoria. Attualmente è di proprietà dei suoi eredi ma presenta uno stato di abbandono e deterioramento.

La tradizione orale sostiene che le principali travi in legno e le tegole siano state spostate a Cande ...



Asentamiento La Granja

Attualmente l'edificio ha uno stato di rovina e abbandono. Anche gli interventi successivi nel corso degli anni hanno potuto alterare il suo aspetto originale, facendo riferimento alla descrizione fornita da Octavio Rodr guez Delgado, nel suo articolo: I legami di Arafo con il convento domenicano di Candelaria. la tenuta e la cappella di 'la fattoria dei frati '

Nella fattoria di 'La Farm ' i frati avevano un oratorio o una cappella, in cui veniva venerato un ritratto della Vergine della Candelaria. Fu trasferito nella Grotta di San Blas dopo il suggerimento del 1826 che fece scomparire la vecchia immagine della Patrona, poiché il prelato non gli diede la risposta venerata nella parrocchia di Adeje.

La rovinosa costruzione della fattoria e dell'oratorio di La Granja è ancora conservata negli altopiani di Arafo, come testimonianza silenziosa del passaggio dei frati domenicani attraverso la città. Presenta varie strutture che, secondo la tradizione orale, corrispondono a: la cappella in alto, 25 x 6 m; in basso, e annessa a detta cappella, la cucina e tre stanze comunicanti; un'altra stanza di dimensioni maggiori, separata da un corridoio corridoio dei precedenti; un cortile dove potrebbe essere la torre; una grande cantina; un'altra stanza alla fine; la stanza della distilleria dall'altra parte della strada; un'era; e tre pietre di cantina sparse dappertutto.



Asentamiento La Granja

Arafo COMUNE
ZONA La Fattoria
INDIRIZZO Cammino nella fattoria s / n
COORDINATE UTM
X 359.487,73
E 3.136.893,06



Asentamiento La Granja

Rodr guez Delgado, Octavio; I legami di Arafo con il convento domenicano di Candelaria. la tenuta e la cappella di 'la fattoria dei frati ' . [Blog.octaviordelgado.es]

Fari a Pestano, F.: La storia di Arafo , Municipio di Arafo. Del 2004.

VVAA: Patrimonio del centro storico della città di Arafo , Progetto del Master finale nella riabilitazione del patrimonio edilizio, CICOP, 2004.


Descripción Documento Descargar Documento
Situación
Emplazamiento
Croquis de la alquería de La Granja

No existe/n Bien/es Relacionado/s