AYUNTAMIENTO DE SANTA CRUZ DE TENERIFE

Santa Cruz de Tenerife
- Arquitectura Civil y Doméstica. S.XX y Posterior -




Come storia, questo edificio che oggi ospita il sindaco della città di Santa Cruz nella vecchia via Santa Rita oggi conosciuta come Viera e Clavijo, non è solo in ritardo o nel tempo, ma è anche accidentale nel suo uso. Inizialmente, la sua costruzione fu diretta per ospitare il tribunale cittadino.

Nel 1894, il consiglio comunale consegnò una commissione per risolvere il problema dell'ubicazione del quartier generale della Giustizia, dove fu proposto di acquistare un terreno nel quartiere di Los Hoteles al prezzo di 3 pesetas per metro quadrato, ancora non sviluppato, proprietà della società edile. Questo progetto sarà affidato all'architetto comunale Antonio Pintor e Ocete ma, a causa di incessanti paralisi per motivi di budget e di progettazione, i lavori verranno avviati in un vicolo cieco fino a quando non riprenderà tra il 1898-99, circa un nuovo progetto e sotto il lavoro dell'appaltatore Gaspar Fern ndez. Molto probabilmente il precedente progetto sarà abbandonato perché non ha soddisfatto le esigenze di progettazione della società, perché è destinato: u2018a edificio capace e decente per l'amministrazione della giustizia u2019. Pertanto, le opere del Palazzo di Giustizia terminano in parte nel 1903, divenendo poi consigliere Pedro Schwartz. Con una certa velocità, e poiché anche il municipio non ha un quartier generale per collocare i suoi operai dopo il loro andirivieni tra conventi e locali in affitto, Schwartz propone in seduta plenaria di invertire la sua fine e che il nuovo edificio è Sarebbe usato come palazzo municipale, promettendo al giudice una nuova posizione per il palazzo di giustizia.

Così, il 5 marzo 1904, secondo la parte municipale, il centro città viene spostato dall'ex convento di San Francisco a questa nuova sede, essendo un evento annunciato sui giornali dell'epoca come giornale Il parere Ma non fino al 1910 fino a quando alcuni consiglieri non si trasferirono nel ...



Ayuntamiento de Santa Cruz de Tenerife

La casa dei draghi, come è noto anche questo edificio, riflette senza dubbio il suo carattere ecratico di linea marcata di classicismo romantico dei primi del Novecento.

Sulla facciata principale, che confina con Viera e Clavijo Street, c'è un fronte in pietra artificiale, secondo gli schizzi di Eduardo Tarquis e Teodomiro Robayna, con la collaborazione dell'artista di disegno Arturo L pez de Vergara, con un Progettazione o iconografia del buon governo.

La struttura generale dell'edificio mantiene una tipologia molto classica: un rettangolo a doppia altezza, con quattro briciole al cui centro vi è un cortile interno, che deve essere coperto con un balcone chiuso con pavimento e soffitto. lunette. Successivamente, questo spazio verrà utilizzato per eventi per diverse attività, dalle prove orali alle sessioni plenarie. Per lui, è arrivato direttamente dall'esterno attraversando un vestibolo e alcune scale. Questa stanza è lunga circa 23 metri e larga 10 metri e doppia altezza, oltre al suo ingresso principale, ha due porte laterali nel mezzo del suo asse longitudinale. Dal secondo piano dell'edificio, l'accesso è aperto da balconi con grandi porte verticali e binari del davanzale a.

Nell'interno, per l'ornamento delle sale nobili, furono investiti fondi per la commissione di opere a grandi artisti dell'epoca. In particolare, il dipinto del prolifico pittore delle Canarie del diciannovesimo secolo, Manuel Gonz lez M ndez, copre lo specchio o il visto scontroso della sala plenaria: u2018La verità che batte l'errore u2019. All'inizio del 1902, accettò l'incarico di realizzare questo progetto pittorico con il titolo menzionato. Una volta che presenta gli schizzi alla sessione, torna al suo laboratorio a Parigi per lavorare sul web. Mendez si occuperà anche della progettazione delle finiture del carpentiere. Le lunette della Scozia furono infine decorate dal pittore asturiano marinista Juan Mart nez Abades. È un allegor ...



Ayuntamiento de Santa Cruz de Tenerife

A causa della precarietà economica che la città stava attraversando in quel momento, i materiali utilizzati per le diverse opere interne ed esterne, variano notevolmente.

La fornitura dei materiali è stata effettuata attraverso la compagnia di Ruiz Arteaga. Poiché l'uso della pietra artificiale come marmo, gli elementi formali si alternano nelle aree nobili. Per la maggior parte, i materiali sono di origine peninsulare: bicchieri di Catalu a, pietra artificiale di Cdiz; o anche dall'esterno dei nostri confini come il marmo di G nova o la quercia di Hungr a.

Le pareti che circondano la scala d'ingresso sono decorate da Francisco Granados, dipinte con la tecnica marmorizzata, e Benjam n Sosa si occupa della doratura e della pittura delle pareti all'interno della sala plenaria.

Il cortile, che in seguito divenne la sala plenaria, fu originariamente progettato con l'idea di utilizzare il legno su pilastri e travi ma, nel corso dei lavori, Painter comprese la necessità di rafforzare l'edificio usando il ferro come elemento strutturale. L'uso di questo nuovo materiale, il cui design o ha permesso di assemblare i pezzi prodotti in fabbrica, non era una novità per Painter, poiché aveva già realizzato il suo design o nel mercato degli approvvigionamenti, il u2018Recova Vieja u2019 , del capannone in ferro e vetro che copriva la piazza dell'isola in legno nel 1898. Inoltre, per evitare la visione industrializzata dello spazio con l'uso di queste travi metalliche, fu sistemato uno strato di gesso che nascondeva la struttura della struttura.

Nel settembre del 1908 (vedi documenti periodici El Progreso del 21.9.1908), arriveremo alle tre vetrate che presiedono alla sala plenaria, progettata dall'artista moderno Enric Monserd e realizzate nello stabilimento Eudaldo Amig in Catalogna , come i due tetto cula. Queste finestre commemorano due eventi molto importanti per la storia della città: u2018La Victoria e il ...



Ayuntamiento de Santa Cruz de Tenerife

COMUNE Santa Cruz de Tenerife

AREA Centro-Ifara District

INDIRIZZO Via Viera y Clavijo, 46



Ayuntamiento de Santa Cruz de Tenerife
Dichiarazione: decreto 30/1986, del 7 febbraio 1986.

Grado di protezione: integrale.

BIC Monument, BIC 06 Monument Environment e BIC Ensemble Historic District of the Hotels-Pino de Oro. PGO Santa Cruz de Tenerife. Dichiarazione: decreto 30/1986, del 7 febbraio 1986



Ayuntamiento de Santa Cruz de Tenerife

- Piano generale di gestione di Santa Cruz de Tenerife, Vol. 3 Volume 3.2.1-3, file n. 569.

- CIORANESCU, A. (1979). Il Consiglio Comunale, in u2018Storia di Santa Cruz de Tenerife u2019, vol. III (1803-1977). Ed. Casse di risparmio CE; pp. 68-78.

- DARIAS PR NCIPE, A. (2004). u2018Santa Cruz de Tenerife. Città, architettura e memoria storica 1500-1981 u2019, volume I. Modifica Consiglio comunale di Santa Cruz de Tenerife; pp. 206-209.

- GALLARDO PE A, M. (1992). u2018 Classicismo romantico a Santa Cruz de Tenerife u2019. Sala della cultura del Cabildo di Tenerife; pp. 110-113.

- GALLARDO PE A, M. (1991). u2018Organizzazione della Sala delle Sessioni della Città di Santa Cruz de Tenerife u2019, VIII Colloquio di Storia Canarie-Americana (1988). Consiglio dell'isola di Gran Canaria, Las Palmas; pp. 535-538.

- HERN NDEZ GUTI RREZ, AS; GONZ LEZ CH VES, CM (2008). u2018 Architettura per la città borghese. Isole Canarie del XIX secolo u2019, volume IV. Vice Ministro della Cultura e dello Sport, Santa Cruz de Tenerife - Las Palmas de Gran Canaria, pagg. 150-154.

- Excmo. Municipio di Santa Cruz de Tenerife. u2018 Riunione plenaria u2019. Nessuna data [In linea] [Data della consultazione: 09 novembre 2016] Disponibile su: http://www.santacruzdetenerife.es/santa-cruz/historia/el-ay Ayuntamiento / salon-plenario /

Team editoriale e di ricerca: Architecture Unit of the CICOP Foundation.

Miguel ngel Fern ndez Matr n.

Jos Luis D leggerà Mart nez.

Armiche lvarez P rez.

Sendy Hern ndez lvarez.

Fotografia: Jos M. Bossini Ruiz.



Ayuntamiento de Santa Cruz de Tenerife
Descripción Documento Descargar Documento
Emplazamiento
Situación
BOC-1986-028-006 Ayuntamiento de Sant Cruz
Histórico. Colocacion de ventanas y vidrieras
Histórico. La Casa Ballarín y Cia se hacce cargo de la construccion de la balaustrada
HIstórico. Llegada de las vidrieras y claraboyas
Histórico. Artículo en portada Ruyman de Añaza
Histórico. Controversia pinturas de la escocia del salon de plenos
Histórico. Solicitud de presupuestos para la balaustrada escalera
Histórico. El pendon es llevado de San Francisco al Palacio municipal
Histórico. Visita de los periodistas al Palacio municipal
Histórico. Colocación del suelo de mármol y pedida de presupuesto vidrieras BCN
Histórico. Contrato de Juan Martinez y Benjamin Sosa