ATENEO LA LAGUNA

SAN CRISTÓBAL DE LA LAGUNA
- Arquitectura Civil y Doméstica. Anterior al S.XX -




Nel 1990 l'interno dell'edificio fu ristrutturato, sebbene la struttura del 18 ° secolo fosse rispettata. Questa riforma sostituisce la più grande alle porte interne in legno con vetro più moderno e metallo dorato; oltre a cambiare la scala principale che era in cattivo stato di conservazione, per un'altra esattamente la stessa; così come la sostituzione del grande maggiore del pavimento, di cui sono conservate parti originali in alcune stanze. Un'altra delle modifiche che subisce l'edificio, è nella sala espositiva del piano intermedio, dove si può vedere che in precedenza c'erano alcune divisioni ad entrambe le estremità della stanza, dividendo quella stanza in tre.


L'Ateneo di La Laguna, è incluso nell'organizzazione degli atenei, associazioni civili in cui sono entrati personaggi importanti e intellettuali, con l'intenzione di promuovere il progresso del paese (scienza, società, ecc.), Con particolare enfasi nell'arte. Questa organizzazione aveva come sfondo numerose società canarie, costituite nel XIX secolo (El Porvenir, El Literario Cabinet, ecc.) La società fu fondata il 25 novembre 1904, data dei suoi primi minuti, essendo il suo primo presidente il il poeta Jos Hern ndez Amador, socio fondatore, nato nell'ottobre del 1877, con numerose case fino al suo insediamento permanente nella casa della famiglia Baulen, prima come ospite e dal 1954 come proprietario o proprietà.

Come logo dell'entità, oggi la medaglia d'oro dell'isola e della città, è stata scelta la testa obbligatoria della dea Atena, sullo sfondo la sagoma inevitabile della cima del Teide e la copertina di Casa Lercaro in via San Agustin, Museo attuale di storia di Tenerife. Quest'ultima elezione è dovuta al fatto che aveva sede in questa proprietà, fino agli anni del dopoguerra, la Facoltà di filosofia e lettere dell'Università di San Fernando de La Laguna, e in essa l'aula di storia d'Arte, e quindi di localizzare lì l'attività umana, artistica e letteraria della città dell'Adelantado. fino al completamento della prima metà del secolo diversi personaggi, parte della storia regionale, assunsero la presidenza dell'Ateneo. Erano scrittori, artisti, avvocati, storici, medici, politici di spicco, come Benito P rez Armas, che fu dal 1906 al 1913, in coincidenza alla fine di quel mandato con la sua presidenza, allo stesso modo, del consiglio provinciale. Nato a Lanzarote nel 1871 e morto a Tenerife nel 1937, sotto la sua presidenza si svolsero i primi Giochi floreali nel 1906, che premiarono i poeti vicino alla scuola regionalista, così come l'inizio della serata ...


Ateneo di La Laguna: logo del gatto dell'Art Fund. Pubblicazioni dell'Ateneo de La Laguna, 2000. Celestino Hern ndez. Presidente della sezione arte.

Sito web del catasto: https://www1.sedecatastro.gob.es/Cartografia/mapa.aspx?buscar=S

Pagina Web: Grafcan https://visor.grafcan.es/visorweb/

Sito ufficiale: https://www.ateneodelalaguna.es/

Pagina web Governo delle Isole Canarie: http://www.gobiernodecanarias.org/boc/2006/008/boc-2006-008-018.pdf

PERAZA DE AYALA, Jos. Ripetizione di una storia dell'Ateneo de la Laguna dalla sua fondazione nel 1904 fino alla fine del 1936. Ateneo de La Laguna: Tenerife, 1979.

Documentazione fornita dal segretario dell'Ateneo


Questa proprietà è un edificio del 18 ° secolo, con un'architettura simmetrica, dove la verticalità sull'orizzontalità predomina nelle aperture, formate da tre piani. Ciò mantiene la tipica facciata austera, sormontata dalla parte anteriore che nasconde il tetto di tegole. Il piano terra ha una finitura canter; e ai piani superiori un intonaco tradizionale.

Sulla facciata sono visibili 15 aperture, 10 corrispondenti alle finestre dei piani superiori e al piano terra 3 porte e 2 finestre (una delle quali è utilizzata come vetrina). L'incavo di queste finestre è costituito da una struttura in legno. All'esterno sono composti da una cornice in legno liscio. Tutte le finestre hanno un vetro esterno a ghigliottina, ad eccezione della finestra centrale del piano superiore, che consiste in due fogli vetrati pieghevoli. La porta di legno che dà accesso all'Associazione Athenaeum, è composta da due fogli, ciascuno contenente 6 file di cuscinetti in sequenza 2-2; con un tipo di ornamenti geometrici. Entrambe le foglie hanno manopole di metallo.

All'interno troviamo l'atrio, sullo sfondo una piccola reception e la scala principale, che dà accesso ai piani superiori. La scala articola tutte le piante organizzando spazialmente la circolazione verticale, distribuendo gli spazi principali verso la parte anteriore e riservando gli spazi di servizio più piccoli o le stanze ai suoi lati.

L'attuale divisione dell'Ateneo è: al primo piano si trovano l'accesso e la caffetteria; al secondo piano la sala espositiva, la biblioteca e la sala lettura, la segreteria e la presidenza; e nel terzo, la sala eventi, il camerino e il magazzino.


Costruttivamente, l'edificio si materializza nel seguente sistema:

  • Facciata inferiore in due tipi di pietra (grigia e rosa); facciate superiori imbiancate; come il resto della costruzione interna

  • Tetto di tegole curve, con tetto a 4 falde

  • Scale, travi, pavimento, come tutti gli spazi vuoti di porte e finestre sono fatti di legno, possibilmente di tè;

  • Alcune porte interne sono in vetro e metallo dorato


Descripción Documento Descargar Documento
No existe/n Documento/s para este Bien